BambinoProgettoSalute              

La storia dei congressi "Bambino Progetto Salute"

I Congressi Internazionali "Bambino: Progetto Salute", giunti nel 2007 alla XXIV° edizione, sono nati in seguito ad un incontro avvenuto nell'autunno 1982 con il compianto Prof. Ettore Rossi, a quel tempo Direttore della Clinica Pediatrica di Berna, il Prof. Giorgio Maggioni già Direttore della Clinica Pediatrica di Ancona e a quel tempo da poco trasferitosi all’Università la Sapienza di Roma, Il Prof.Gianni Bona e da chi ha il piacere di presentarvi questo sito.  
Lo scopo era quello di proporre progressi scientifici, confronti culturali, strettamente collegati alla ricerca in ambito dell'età evolutiva, non solo nazionali ed europei, e riflessioni sul modo di essere e di vivere la nostra professione.
In tutti questi anni, che possono sembrare pochi per chi legge ma che sono tanti per chi li ha intensamente vissuti, si è cercato di favorire incontri costruttivi fra scienza medica, tecnologia, e dimensione umanistica della medicina che deve tener come riferimento centrale il bambino, il rispetto della qualità della vita senza accanimenti terapeutici, la sua dignità e il rapporto medico paziente, perché l'anima della medicina, di questa nobile arte, si trova nella relazione fra chi guarisce e chi è guarito.
Sono stati così affrontati e dibattuti, da autorevoli studiosi di fama nazionale ed internazionale italiani e stranieri, i più attuali argomenti del momento favorendo quella diffusione delle conoscenze che è alla base del progresso.

Illustri relatori provenienti da 28 nazioni diverse, oltre a portare il loro contributo culturale e scientifico, hanno permesso il confronto ragionato con idee, teorie, opinioni, di ambienti lontani e diversi dal nostro che hanno portato i partecipanti ad accrescere e migliorare il proprio bagaglio culturale e a confrontare i traguardi raggiunti.

Questi ci permettono di constatare non solo il buon livello e qualità delle nostre prestazioni e l'ottimo controllo di molti quadri patologici, ma anche l'esistenza di enormi potenzialità e si intravvedono buone prospettive per molte patologie a carattere genetico. Rimangono tutt'oggi sconosciuti gli aspetti più elusivi e complessi della mente e gli aspetti neuropsico - comportamentali responsabili, in età evolutiva, della salute mentale, dell'aggressività e della violenza, patologie in netto aumento che non possono essere rimosse anche se difficili da indagare e nei confronti delle quali la nostra ignoranza e l'impossibilità di agire è spesso schiacciante.

Con l’evoluzione della tecnologia e l’avvento di internet, abbiamo ritenuto opportuno utilizzare anche questa via di comunicazione per mettere a disposizione di tutti, medici, specialisti e genitori, le nuove acquisizioni e quanto viene riportato e dibattuto in importanti incontri scientifici sulle varie patologie in età evolutiva.